Biglietti Chelsea-Napoli, De Laurentiis vuole 5.000 napoletani allo Stamford Bridge

Nella mente e nei cuori dei napoletani un giorno è segnato in rosso, o meglio in azzurro: il 14 marzo, data del ritorno di Champions League Chelsea-Napoli. Una partita da brividi, che potrà segnare lo storico passaggio della formazione partenopea ai quarti di Champions, obiettivo che nemmeno il Napoli di Maradona è riuscito mai a conquistare. All’appuntamento con la storia nessuno vuole mancare, tanto è vero che le richieste giunte da Napoli sono quasi 7.000. Tuttavia molti di loro dovranno accontentarsi di vedere la partita da casa, poichè i biglietti inviati da Londra sono solo 2.700.

De Laurentiis ha sguinzagliato il dg Fassone in pressing sull’Uefa, per capire se ci sono i margini per ottenere qualche biglietto in più. Il patron azzurro ha chiesto a Platini e soci la possibilità di mettere a disposizione dei napoletani eventuali tagliandi invenduti per i settori dei tifosi dei Blues. La speranza di DeLa è quella di portare a Londra almeno 5.000 tifosi partenopei. Ipotesi molto difficile, l’Uefa non consente l’allargamento del settore ospiti ed è molto ferrea su queste leggi.

Così come è ferrea la polizia inglese, che non consentirà l’ingresso allo stadio ai napoletani in possesso di biglietti riservati al settore dei tifosi locali. Una vera e propria odissea fu vissuta da alcuni tifosi napoletani nella trasferta di Liverpool di qualche anno fa, quando furono respinti ai cancelli dell’Anfield Road poichè i biglietti erano per i settori dei tifosi locali. Le uniche vie sicure per assistere alla sfida Chelsea-Napoli sono due: acquistare i biglietti al botteghino 6 dello stadio San Paolo oppure acquistarli online sul sito della Lottomatica.

About Francesco Ferrara